Dimmi che Filodendro hai, ti dirò chi sei

Abbiamo eletto, nella nostra classifica personale, i Filodendro tra le piante più semplici da gestire. Ognuno di noi ne ha almeno un esemplare: cresce velocemente e regala grandi gioie!

La cosa che amiamo di più di queste piante, appartenenti alla famiglia delle Araceae, è senza dubbio la varietà: ne esistono almeno 300 specie, caratterizzate da foglie bellissime e radici aeree pazzerelle.

Nella foresta tropicale, infatti, grazie a queste radici, si arrampicano sui fusti di grandi alberi. Il loro nome, deriva dal greco e significa “piante che amano gli alberi”.

Si adattano con facilità ai nostri appartamenti e per tanto, ci sentiamo in dovere di definire i vostri comportamenti, in base al Philodendron che avete deciso di accudire. Iniziamo!

L’abitudinario: il Filodendro Xanadu

filodendro Xanadu

Steli lunghi ed eleganti, foglie seghettate color verde brillante: una pianta con cui ottenere un effetto jungle, senza stravolgere la propria routine!

Basterà un po’ di luce, un’annaffiatura regolare e qualche spolverata sulle grandi foglie, per regalare alla pianta una vita sana e priva di imprevisti.

Ha un portamento ricadente, vi consigliamo quindi di optare per un vaso alto o per uno appeso, così da godere al meglio del suo sviluppo.

Si coltiva facilmente sia in terra che in idrocultura, sperimentate vari substrati e non ve ne pentirete!

Ideale per: beginners

Il vanitoso: il Pink Princess

filodendro pink princess

Croce e delizia delle nostre collezioni, il Philodendron Pink Princess ce la fa sudare, ma quando decide di regalarci una foglia rosa, la nostra soddisfazione raggiunge le stelle. Ha infatti una variegatura incostante, ma bellissima!

Siamo convinte che lo faccia apposta: quando meno ve lo aspettate “ZAC” torna rosa.

La cura di questo Filodendro è leggermente più complessa, richiede la giusta umidità, temperatura ed esposizione. Se riuscirete a mantenere questo delicato equilibrio, ma le foglie non saranno comunque variegate come speravate, vi suggeriamo di intervenire con le forbici!

Tagliate infatti sopra l’ultima foglia rosa, così da stimolare la variegatura, ma non esagerate: le foglie verdi sono necessarie per la fotosintesi!

Ideale per: green thumb

L’alternativo: il Burle Marx Variegato

filodendro burle Marx variegato

Se fosse un ragazzo che ci piace, sarebbe un cantautore indie: non conosciuto da tutti, più ricercato e a volte sottovalutato!

È una pianta che possiamo definire “rara”, non comune nelle nostre case e dal costo un po’ più altino, ma che dire: si comporta in maniera egregia.

Cresce velocemente, non ha esigenze particolari di coltivazione, è semplice da propagare.

È caratterizzato da una variegatura gialla brillante, ideale se volete iniziare la vostra collezione di piante rare ma non siete esperti plant lovers.

Ideale per: beginners

L’aristocratico: il Prince of Orange

Una pianta dall’aria misteriosa, caratterizzata da grandi foglie ovali, di un colore cangiante che vira dall’arancione al verde chiaro. Raggiunge dimensioni molto grandi, se trova le giuste condizioni ambientali.

Il Filodendro Prince of Orange, è sempre più diffuso nei vivai di quartiere, lo trovate in versione rampicante, sui tutori o ricadente, in grandi vasi.

Un vero e proprio principe, che regalerà alle vostre indoor jungle vivacità e carattere.

Ideale per: green thumbs

L’amicone: il Filodendro Scadens

Il Philodendron Scadens o Hederaceum, è una pianta che va d’accordo con tutti: non fa capricci ed entra subito in empatia con il proprio plant lover, sarà forse per le sue foglioline a forma di cuore!

È caratterizzato da lunghi tralci che si rincorrono sui tutori muschiati o che si abbandonano in vasi sospesi. Un occhio poco esperto può confonderlo con un Pothos, ma se guardate con attenzione le foglie, non potrete essere traditi! Il Philodendron ha infatti foglie più sottili e morbide.

Tra gli Scadens che hanno rubato il nostro cuore, ci sono sicuramente il “Brasil”, caratterizzato da foglie che sembrano tinte dei colori della bandiera brasiliana e il “Micans”, dotato di foglie vellutate, dal colore verde scuro tendente al rossiccio. Vogliamo invece parlare del Lime? Da perderci la testa.

Ci piacciono molto accostati insieme nello stesso vaso, così da creare una parete vivente multicolor!

Ideale per: beginners

Qual è il vostro Filodendro preferito? Fatecelo sapere su Instagram! ☺

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *